salta al contenuto

Tribunale di Torino

Magistrati

Uffici e Cancellerie

Servizi al cittadino

Trasparenza e Comunicazione

Servizi ai professionisti

Vendite giudiziarie

Servizi online

Ricerca altre vendite

Cosa
Procedura
Anno
 
 
Annunci
La ricerca ha prodotto 42 risultati

Beni Mobili

Fallimento 205/2018

Curatore Dott. Giuseppe Ruvolo
Giudice Dott. Stefano MIGLIETTA

 

Il dott. Giuseppe Ruvolo (tel. 011/447.37.90, mail: giuseppe.ruvolo@dott-comm.it), con studio in Torino, Via G. Casalis n. 49, Curatore del Fallimento n. 205/2018,

INFORMA

che sono ricaduti nell’attivo fallimentare i seguenti beni mobili:

- un autocarro Fiat Grande Punto di colore bianco immatricolato il 18.12.2007 e con 193.585 km (una sola chiave);
- n. 2 scaffali in ferro;
- n. 1 apparecchiatura elettrica (manipolatore) New Tek dichiarata non funzionante;
- n. 2 apparecchiature elettrica (manipolatori) dichiarate non funzionanti;
- circa n. 30 bancali in legno su cui poggiano materiale elettrico, materiale plastico e ferro (il tutto da considerare rottame).

La vendita avverrà in un unico lotto al prezzo base di € 750,00 (eurosettecentocinquanta/00) oltre IVA di legge ed oltre agli oneri a carico dell’Acquirente per la voltura del bene mobile registrato.

L’Offerta dovrà pervenire entro e non oltre le ore 12,30 del giorno 06 maggio 2019, presso lo studio del Curatore dott. Giuseppe Ruvolo, in Torino, via Casalis n. 49 (ore 9.00-12.30 e 15.30-17.30);

L’apertura delle buste e l’esame delle Offerte formulate avrà luogo il giorno 07 maggio 2019 alle ore 11,30 avanti il Curatore, presso il suo studio.

 

 

 

 

 

Per ulteriori dettagli consultare la documentazione allegata

 

 

Data Pubblicazione: 22/03/19

 

 

Documentazione disponibile:

Documenti in formato Pdf.
I link alla documentazione si aprono in una nuova finestra e potrebbero non essere conformi alla Legge 4/2004.

Beni Mobili

Fallimento 371/2015

Curatore Dott. Andrea Fenoglio
Giudice Dott.ssa VITTORIA NOSENGO


Il Curatore Dr. Andrea Fenoglio comunica che procederà alla vendita dei beni mobili caduti nel fallimento 371/2015 del Tribunale di Torino tramite asta informale nel modo che segue:

  • LOTTO 1 – attrezzature e beni mobili in generale necessari all'esercizio dell'attività di Bar: base d’asta €.2.172,52 Si veda allegato sub 1.
  • LOTTO 2 – attrezzature e beni mobili in generale necessari all'esercizio dell'attività di Albergo: base d’asta €.6.564,27 Si veda allegato sub 3.

Gli interessati dovranno presentare entro le ore 16.00 del giorno 07/05/2019 una busta bianca chiusa priva di segni di riconoscimento presso lo Studio del Curatore con la dicitura “offerta irrevocabile d’acquisto fallimento 371/2015 TO”. Ciascuna offerta dovrà essere formulata come da Modello Offerta allegato (disponibile anche presso lo Studio del Curatore).

Il curatore procederà all’apertura delle buste alle ore 16.30 dello stesso giorno di presentazione nel proprio Studio in Torino C.so Trapani 106



Data Pubblicazione: 22/03/19

Documentazione disponibile:

Documenti in formato Pdf.
I link alla documentazione si aprono in una nuova finestra e potrebbero non essere conformi alla Legge 4/2004.

Concordati Preventivi

Concordato Preventivo 18/2016

Liquidatore Giudiziale Avv. Edith Lo Mundo
Giudice Dott.ssa MANUELA MASSINO


Il liquidatore giudiziale della società concordataria intende procedere alla cessione pro soluto di un credito commerciale di nominali 157.610,90 euro verso la Regione Piemonte a titolo di ritenute per garanzia conseguenti a contratto di appalto.

L’offerta di acquisto, redatta in bollo da 16,00 euro, dovrà pervenire in busta chiusa presso lo studio del liquidatore giudiziale Avv. Edith Lo Mundo in Torino - Corso Galileo Ferraris n. 123 entro le ore 12,00 del 6 maggio 2019.

L’apertura delle buste è fissata alle ore 11,00 del giorno 7 maggio 2019 presso lo studio del liquidatore giudiziale.

Nel caso di pluralità di offerte si procederà a una gara sulla base di quella di importo più elevato con rilanci minimi di 1.000,00 euro.

Per ogni ulteriore informazione è possibile contattare il liquidatore giudiziale Avv. Edith Lo Mundo al n. 011/66.33.084.

 

 

 


per ulteriori dettagli consultare la documentazione allegata


Data Pubblicazione: 20/03/19

Documentazione disponibile:

Documenti in formato Pdf.
I link alla documentazione si aprono in una nuova finestra e potrebbero non essere conformi alla Legge 4/2004.

Beni Mobili

Fallimento 220/2014

GIUDICE DELEGATO: Dott.ssa Maurizia Giusta

CURATORE: Dott. Stefano Alberione

DELEGATO ALLA VENDITA: Avv. Domenico Monteleone

La Curatela del Fallimento, intende dare corso alla procedura competitiva di vendita, ai sensi dell'art. 107 L.F., dei beni aziendali della società fallita, a mezzo di soggetto specializzato individuato nell'avv. Domenico Monteleone con studio in Torino Corso Re Umberto n.e. 57 e più precisamente i beni costituenti:

LOTTO 2) Beni mobili costituiti da: B) Gruppo A: Immobilizzazioni Tecniche; Gruppo B- Beni dichiarati in comodato, come meglio indicati nell’avviso allegato. Prezzo base Euro 76.774,50. L'offerta non è efficace se è inferiore a Euro 57.580,88.

Termine per il deposito delle offerte in busta chiusa: 06 maggio 2019 ore 12.00, presso lo studio del Professionista in Torino al Corso Re Umberto n. 57.

Udienza di apertura delle buste e dell'eventuale gara: 07 maggio 2019 ore 15.30, avanti al Professionista presso il medesimo studio.

Per informazioni sull'immobile in vendita e per concordare i tempi dell'eventuale visita contattare il numero telefonico 011-0133077 o mediante richiesta scritta da inviarsi via fax al numero 011-19835848 oppure via e-mail all'indirizzo segreteria@avvocatomonteleone.it.

 

 

 

 

 

Data Pubblicazione: 19/03/19

 

 

Documentazione disponibile:

Documenti in formato Pdf.
I link alla documentazione si aprono in una nuova finestra e potrebbero non essere conformi alla Legge 4/2004.

Beni Mobili

Fallimento 275/2014

Curatore Dott. Stefano Alberione
Giudice Dott.ssa MANUELA MASSINO

 

La Curatela del Fallimento, intende dare corso alla procedura competitiva di vendita, ai sensi dell'art. 107 L.F., dei beni mobili della società fallita, a mezzo di soggetto specializzato individuato nell'avv. Domenico Monteleone con studio in Torino Corso Re Umberto n.e. 57 e più precisamente i beni costituenti:

LOTTO 1 Arredi, attrezzature e magazzino presso la sede operativa della società in Venaria Reale (TO) in via Liguria n.6, come meglio descritti nell'avviso allegato. Prezzo base asta : 3.656,25, oltre IVA e imposte di legge ove dovute, oltre alle spese di trasferimento.

LOTTO 2
168)Autovettura TOYOTA AVENSIS SW, targata DM918XT, immatricolata il 15.05.2008, Km.113.710, motore gasoli cc 2231, revisione regolare al 09/ 06/ 2012, gomme lisce, carrozzeria con bolli e rigature nella fiancata sinistra e nel cofano, vetro laterale posteriore sx rotto. Prezzo base asta : 1.406,25, oltre IVA e imposte di legge ove dovute, oltre alle spese di trasferimento.

LOTTO 3
169) Autovettura JEEP CHRYSLER CRD OVER LAND; targata EB485PY, anno di immatricolazione 2010, Km.171.176, motore gasolio cc 3000, gomme al 50% carrozzeria colore verde inglese, in condizioni discrete. Prezzo base asta : 6.468,75, oltre IVA e imposte di legge ove dovute, oltre alle spese di trasferimento.

Il termine per il deposito delle offerte in busta chiusa scade il 06 maggio 2019 ore 12.00.
L'apertura delle buste e l'eventuale gara definitiva, in caso di più offerte valide pervenute per il lotto si svolgerà in data 07 maggio 2019 alle ore 15.30, presso lo studio dell'Avv. Domenico Monteleone, in Torino Corso Re Umberto n. 57.

Si potrà prendere diretta visione dei beni previa richiesta di appuntamento presso lo studio dell'avv. Domenico Monteleone inviando una comunicazione e-mail all'indirizzo segreteria@avvocatomonteleone.it.

 

 

 

 

 

Data Pubblicazione: 19/03/19

 

 

Documentazione disponibile:

Documenti in formato Pdf.
I link alla documentazione si aprono in una nuova finestra e potrebbero non essere conformi alla Legge 4/2004.

 

Beni Mobili

Fallimento 155/2012

Curatore Dott. Stefano Alberione
Giudice Dott.ssa MANUELA MASSINO

 

La Curatela del Fallimento, intende dare corso alla procedura competitiva di vendita, ai sensi dell'art. 107 L.F., dei beni mobili della società fallita, a mezzo di soggetto specializzato individuato nell'avv. Domenico Monteleone con studio in Torino Corso Re Umberto n.e. 57 e più precisamente i beni costituenti:

SI SEGNALA CHE I BENI IN ASTA SARANNO OGGETTO DI DENUNCIA QUERELA PER FURTO, LA PROCEDURA PERTANTO NON ASSUME ALCUNA GARANZIA SULL'EFFETTIVA CONSISTENZA DEI BENI QUI DI SEGUITO DESCRITTI.


LOTTO UNICO
Immobilizzazioni tecniche e magazzino presso la sede operativa della società in Torino in Strada Bertolla all'Abbadia di Stura n.193, come meglio descritti nell'avviso allegato.

Il prezzo base è stabilito in Euro 8.437,50.

Il termine per il deposito delle offerte in busta chiusa scade il 06 maggio 2019 ore 12.00.
L'apertura delle buste e l'eventuale gara definitiva, in caso di più offerte valide pervenute per il lotto unico, si svolgerà in data 07 maggio 2019 alle ore 15.30, presso lo studio dell'Avv. Domenico Monteleone, in Torino Corso Re Umberto n. 57.

Si potrà prendere diretta visione dei beni previa richiesta di appuntamento presso lo studio dell'avv. Domenico Monteleone inviando una comunicazione e-mail all'indirizzo segreteria@avvocatomonteleone.it.

 

 

Per dettagli consultare la documentazione allegata.

 

 

 

 

 

Data Pubblicazione: 19/03/19

 

 

Documentazione disponibile:

Documenti in formato Pdf.
I link alla documentazione si aprono in una nuova finestra e potrebbero non essere conformi alla Legge 4/2004.

 

Composizione crisi da sovraindebitamento

Composizione crisi da sovraindebitamento 2253/2019

Giudice Dott. Stefano MIGLIETTA

 

Il Giudice Designato,
letta la proposta di piano del consumatore ex art. 7 e ss. l. n. 3/2012, volto alla composizione della crisi da sovraindebitamento, 
rilevato che

ricorre lo stato di sovraindebitamento ai sensi dell’art. 6, co 2, lett. a) della legge n. 3/2012 e che sussistono i requisiti soggettivi indicati dall’art. 7, comma 2, della citata legge;
il debitore ha depositato la documentazione richiesta dall’art. 9 della legge n. 3/2012;
il professionista svolgente le funzioni di O.C.C. (Organismo di Composizione della Crisi), dott. Davide Borla, ha attestato la fattibilità  dell’accordo e non ha rilevato atti che potrebbero costituire frode o arrecare danno ai creditori;

ritenuto che il suddetto Piano soddisfi i presupposti di ammissibilità previsti dagli artt. 7, 8 e 9 della legge n. 3/2012;
ai sensi dell’art. 12 bis, comma 1, della legge n. 3/2012,

FISSA

innanzi a sé l’udienza del 09/05/2019 alle ore 10:00 per l’omologa del Piano

 

 

Per ulteriori dettagli consultare la documentazione allegata

 

 

Data Pubblicazione: 19/03/19

 

 

Documentazione disponibile:

Documenti in formato Pdf.
I link alla documentazione si aprono in una nuova finestra e potrebbero non essere conformi alla Legge 4/2004.

 

Beni Mobili

Fallimento 52/2018

Curatore Dott. Massimo Maero
Giudice Dott. Stefano MIGLIETTA

 

Modalità di vendita
La vendita avrà luogo il giorno 30 APRILE 2019 alle ore 9:00 e seguenti presso la sala aste dell’Istituto Vendite Giudiziarie in Torino – Strada di Settimo 399/15

LOTTO 1)
Ramo di azienda così composto: Licenza/Autorizzazione di autotrasporto conto terzi TO007386**;
1 Autoveicolo Renault Trucks 54ANA7-160, immatricolato 24/05/2006, furgone isotermico con gruppo refrigerante e sponda posteriore caricatrice, KW 115,00, cilindrata 2953, alimentazione gasolio, portata 2550, posti n.ro 3, km da contachilometri 227.942, sprovvisto di libretto di circolazione, sprovvisto di certificato di proprietà, provvisto di chiave;
1 Autovettura Fiat Bravo, immatricolata 27/02/2009, KW 121,00, cilindrata 1956, alimentazione gasolio, euro 5A, posti n.ro 5, km da contachilometri 237.239, provvisto di libretto di circolazione, sprovvisto di certificato di proprietà, provvisto di chiave.

Valore di stima del ramo di azienda € 15.000,00

LOTTO 2)
1 Autovettura Fiat Idea, immatricolata 06/12/2004, KW 70,00, cilidrata 1368, alimentazione benzina, cambio meccanico, posti n.ro 5, km da contachilometri 124.280, provvista di libretto di circolazione, sprovvista di certificato di proprietà, provvista di due chiavi;
1 autovettura Toyota Aygo, immatricolata 18/09/2007, KW 50,00, cilindrata 998, alimentazione benzina, euro 4, cambio automatico, posti n.ro 4, km da contachilometri 121.007, provvista di libretto di circolazopne, provvista di certificato di proprietà, provvista di chiave.

Valore di stima € 1.700,00

E’ possibile consultare l’orario preciso della vendita la sera prima dell’asta, nell’home page
www.ivgtorino.it sezione “CONSULTA L’ORARIO DELLA VENDITA DI DOMANI”.

Per ulteriori chiarimenti ed informazioni contattare 011/473.12.17 interno 3.

 

 

Per ulteriori detagli consultare la documentazione allegata

 

 

Data Pubblicazione: 19/03/19

 

 

Documentazione disponibile:

Documenti in formato Pdf.
I link alla documentazione si aprono in una nuova finestra e potrebbero non essere conformi alla Legge 4/2004.

Fallimenti Aziende

Fallimento 256/2018

Curatore Dott. Maurizio Gili
Giudice Dott.ssa VITTORIA NOSENGO

 

TRIBUNALE DI TORINO

SEZIONE FALLIMENTI

 

Si rende noto che nel fallimento n. 256/2018 il Curatore, Dott. Maurizio Gili, ha disposto la procedura competitiva per la cessione dell’azienda avente in forza, ad oggi, n. 19 lavoratori dipendenti e composta, tra l’altro, da: i) n. 1 capannone industriale con annessi uffici e alloggi ubicati in Bruino – Via Galileo Ferraris n. 38 di proprietà sociale; ii) macchinari, attrezzature, mezzi di trasporto interni, automezzi oltre che mobili ed arredi da ufficio; iii) n. 3 contratti di locazione aventi ad oggetto due ulteriori immobili nei quali viene esercitata l’attività produttiva ed un immobile utilizzato quale deposito materiale e attrezzature in disuso.

La gara competitiva per la cessione dell’Azienda in questione avverrà innanzi al Curatore, Dott. Maurizio Gili, presso il suo studio in Torino Via E. Perrone n. 14, il giorno 19/04/2019 alle ore 15.00.

Il prezzo offerto non potrà essere inferiore ad € 2.771.000,00.

Chiunque intenda partecipare alla procedura competitiva dovrà depositare presso lo studio del curatore, entro le ore 12.00 del giorno 19/04/2019, l’offerta per la vendita dell’azienda di cui sopra in conformità alle condizioni indicate nel bando di vendita. All'offerta (inserito nella busta) dovrà essere allegato, a titolo di cauzione, un assegno circolare n. t. intestato al “Fallimento Nebiolo Srl n. 256/2018” di importo pari al 10% del prezzo offerto.

Le modalità, le condizioni e i termini della procedura competitiva sono indicati nel bando di vendita consultabile sui siti.

 

 

 

Per ulteriori dettagli consultare la documentazione allegata

 

 

Data Pubblicazione: 18/03/19

 

 

Documentazione disponibile:

Documenti in formato Pdf.
I link alla documentazione si aprono in una nuova finestra e potrebbero non essere conformi alla Legge 4/2004.

 

Composizione crisi da sovraindebitamento

Composizione crisi da sovraindebitamento 20281/2018

Giudice Dott.ssa MANUELA MASSINO


Il Giudice Designato, dottssa Manuela Massino,
letto laccordo di composizione della crisi presentato

ritenuta la competenza del Tribunale adito;
preso atto che l'Organismo di composizione della crisi, dr. Roberto Carcaterra, ha attestato la fattibilità dell'accordo e non ha rilevato atti che potrebbero costituire frode o arrecare danno ai creditori;
rilevato che all'udienza del 12.12.2018, comunicata ai creditori ai sensi dell'art. 10, comma 1, legge n. 3/2012, i creditori comparsi non hanno formulato osservazioni e che il Difensore del ricorrente ha chiesto l'omologazione dell'accordo presentato;

P.Q.M.
visto l'art. 12 della legge n. 3/2012,
omologa l'accordo di composizione della crisi presentato

 


Per dettagli consultare la documentazione allegata


Data Pubblicazione: 18/03/19

Documentazione disponibile:

Documenti in formato Pdf.
I link alla documentazione si aprono in una nuova finestra e potrebbero non essere conformi alla Legge 4/2004.

Beni Mobili

Fallimento 27/2017

Curatore Dott. Emilio De Giorgis
Giudice Dott.ssa CECILIA MARINO

 

IL CURATORE, PROPONE IN VENDITA
i beni ricaduti nel fallimento mediante gara in un unico lotto 

CONDIZIONI DI VENDITA
la vendita sarà effettuata nello stato di fatto e di diritto in cui i beni si trovano, ad un prezzo non inferiore a Euro:

-Lotto II 

Magazzino e attrezzature: € 7.200,00 (oltre IVA 22%).

Il giorno mercoledì 24 aprile alle ore 10,00 si terrà, presso lo studio del curatore, la gara con l’apertura delle buste; solo nel caso di più offerte si darà corso a gara in forma orale con rialzo minimo di euro 300,00

I partecipanti dovranno far pervenire entro le ore 12:00 del giorno martedi 23.04.2019 l'offerta in bollo da euro 16,00 in busta chiusa, con l’indicazione esterna “fallimento 27/2017”.

Eventuali, ulteriori richieste di informazione e visite potranno essere rivolte allo studio del curatore ai seguenti recapiti (011/549.834 -
011/534.207).

 

 

per ulteriori dettagli consultare la documentazione allegata

 

 

Data Pubblicazione: 18/03/19

 

 

Documentazione disponibile:

Documenti in formato Pdf.
I link alla documentazione si aprono in una nuova finestra e potrebbero non essere conformi alla Legge 4/2004.

 

Composizione crisi da sovraindebitamento

Composizione crisi da sovraindebitamento 4615/2018

Giudice Dott.ssa MANUELA MASSINO


Il Giudice Designato, dott.ssa Manuela Massino,
letto il piano del consumatore presentato da come in atti rappresentati;
ritenuta la competenza del Tribunale adito;
preso atto che l'Organismo di composizione della crisi, dr.ssa Cristina Lanzo, ha attestato la
fattibilità del piano e la convenienza dello stesso rispetto all'alternativa liquidatoria e non ha
rilevato atti che potrebbero costituire frode o arrecare danno ai creditori

P.Q.M.

visto l'art. 12 bis legge n. 3/20 12,
omologa il piano del consumatore presentato 


per dettagli consultare la documentazione allegata


Data Pubblicazione: 14/03/19

Documentazione disponibile:

Documenti in formato Pdf.
I link alla documentazione si aprono in una nuova finestra e potrebbero non essere conformi alla Legge 4/2004.