salta al contenuto

Tribunale di Torino

Magistrati

Uffici e Cancellerie

Servizi al cittadino

Trasparenza e Comunicazione

Servizi ai professionisti

Vendite giudiziarie

Servizi online

Autorizzazione del Giudice Tutelare per l'espatrio

Scheda aggiornata al 06/02/2019

COS'E'

L'autorizzazione è necessaria per ottenere il rilascio o il rinnovo del passaporto in favore di:

A) GENITORE di figli minori al quale manchi l'assenso dell'altro genitore (filiazione legittima o naturale, genitori coniugati, separati o divorziati);

B) MINORE quando manchi l'assenso di uno o di entrambi i genitori;

C) PERSONE sottoposte a potestà tutoria prive dell'assenso di chi la esercita. L'autorizzazione non è necessaria se il genitore esercita la responsabilità in via esclusiva sul/la figlio/a minore a cui sono demandate anche le decisioni di maggiore interesse.

CHI PUO' RICHIEDERLO

Il genitore che si vuole recare all’estero da solo o con il figlio minore e che manca dell’assenso dell’altro genitore oppure la persona sottoposta a tutela priva dell’assenso di colui che la esercita.

DOVE

Giudice Tutelare del luogo dove ha il domicilio il minore - Per sede di Torino: Presso il Palazzo di Giustizia - Tribunale di Torino - Corso Vittorio Emanuele II, 130 - 10138  - Cancelleria Tutele - Piano Primo - Ingresso 1 - Settore I - Stanza 11707

Informazioni telefoniche: 011/432 8020 dalle ore 12,30 alle ore 13,15.
Fax: 011/432 8021

Email: ufficio.tutele.tribunale.torino@giustizia.it

Orario sportello: dal lunedì al venerdì 8:30 - 12:30

COME SI SVOLGE

Il Giudice tutelare di norma fissa un'udienza per verificare le ragioni del mancato assenso dell'altro genitore, salvo che quest'ultimo sia irreperibile.

NOTA BENE

Documenti da allegare:

  • copia autentica della sentenza di separazione o divorzio,
  • decreto del Tribunale per i Minori relativo all'affidamento,
  • certificazione attestante l'eventuale irreperibilità dell'altro genitore.

COSTI

  • € 27, 00 per diritti forfetizzati.

Questa scheda ti ha soddisfatto?




Vi ricordiamo che, non essendo un servizio di consulenza legale, non è possibile richiedere informazioni specifiche e personalizzate su singoli casi.