salta al contenuto

Tribunale di Torino

Magistrati

Uffici e Cancellerie

Servizi al cittadino

Trasparenza e Comunicazione

Servizi ai professionisti

Vendite giudiziarie

Servizi online

Istanza di Conciliazione

Scheda aggiornata al 06/02/2019

COS'E'

L'art. 322 c.p.c. attribuisce al Giudice di Pace la competenza ad effettuare un tentativo di conciliazione fra le parti in sede non contenziosa (ossia al di fuori di un procedimento processuale) senza limite di valore e materia, purché non di competenza esclusiva di altri giudici.

CHI PUO' RICHIEDERLA

L'utente, che ritiene di aver subito un torto, chiede un colloquio al Giudice di Pace.
Per quanto concerne l'Ufficio del Giudice di Pace di Torino non è necessario presentare un' istanza scritta mentre altri uffici periferici la richiedono.

DOVE

Giudice di Pace competente per territorio (vedi allegato: Giudice di Pace - Competenza per territorio)- Per la sede di Torino e 80 Comuni: Cancelleria Centrale Civile - Viale dei Mughetti, 22/4 - 10100 Torino - Ufficio del Giudice di Pace - Secondo Piano - Settore B - Aula di ricevimento pubblico stanza 11/bis

Telefono: 011 432 9514

Fax: 011 432 9565

COME SI SVOLGE

  • Quando il Giudice, all'esito del colloquio, ritiene rilevanti i motivi esposti dall'utente, redige un verbale con la richiesta formale di convocazione della parte avversa per il tentativo di conciliazione.

COSTI

In caso di redazione del verbale con la richiesta formale di convocazione della parte avversa per il tentativo di conciliazione l'utente deve versare un contributo a seconda del valore della domanda pari a:

Questa scheda ti ha soddisfatto?




Vi ricordiamo che, non essendo un servizio di consulenza legale, non è possibile richiedere informazioni specifiche e personalizzate su singoli casi.