salta al contenuto

Tribunale di Torino

Magistrati

Uffici e Cancellerie

Servizi al cittadino

Trasparenza e Comunicazione

Servizi ai professionisti

Vendite giudiziarie

Servizi online

Revoca condanna per abolizione del reato

Scheda aggiornata al 06/02/2019

COS'E'

Il condannato con sentenza o decreto penale divenuti irrevocabili, può, quando sopravviene l'abolizione del reato (per depenalizzazione del fatto, oppure per abrogazione o dichiarazione di illegittimità costituzionale della norma penale) chiedere al Giudice dell'Esecuzione la revoca della sentenza o del decreto penale di condanna.

Per individuare il Giudice a cui rivolgere la domanda (in carta semplice e senza spese), vedere le note che seguono e, se necessario, rivolgersi all'U.R.P.

DOVE

Presso il Palazzo di Giustizia - Tribunale di Torino - Corso Vittorio Emanuele II, 130 - 10138 - Ufficio Incidenti di Esecuzione - Settore II - Piano Terzo - Scala D - Stanza 32502

Informazioni telefoniche: 011/432 8243 - 011/432 8363

Fax: 011/432 8326

Orario sportello: dal lunedì al venerdì 8:30 - 12:30

COME SI SVOLGE

L'istanza, presentata dalla parte o dal difensore, è depositata nella Cancelleria del Giudice dell'Esecuzione.

GIUDICE COMPETENTE:

  1. In caso di una sola condanna, G.d.Es. è l'Ufficio che l'ha pronunciata
  2. In caso di più condanne, G.d.Es. è l'Ufficio che ha emesso il provvedimento divenuto esecutivo per ultimo.

NOTA BENE

Quando una sentenza d'Appello ha confermato quella di I° grado, o l'ha riformata solo in punto pena, misure di sicurezza o disposizioni civili, è competente il Giudice di I grado.

Questa scheda ti ha soddisfatto?




Vi ricordiamo che, non essendo un servizio di consulenza legale, non è possibile richiedere informazioni specifiche e personalizzate su singoli casi.