salta al contenuto

Tribunale di Torino

Magistrati

Uffici e Cancellerie

Servizi al cittadino

Trasparenza e Comunicazione

Servizi ai professionisti

Vendite giudiziarie

Servizi online

Lavoro di pubblica utilità per reati codice stradale (art.186,187)

Scheda aggiornata al 12/06/2018

COS'E'

Il lavoro di pubblica utilità (LPU) è un'attività, non retribuita, svolta presso Enti o Associazioni a favore della collettività, al fine di evitare l'applicazione di una sanzione o di ottenere benefici in sede penale.

Un elenco di tali Enti/Associazioni si trova nel documento allegato: Enti e Associazioni convenzionate per Lavori di Pubblica Utilità

Per un quadro generale dei vari casi in cui l'imputato o condannato svolge un LPU si veda, in questo stesso sito, la scheda "Lavoro di pubblica utilità".

La presente scheda riguarda, invece, il caso particolare in cui il LPU è svolto in sostituzione della pena prevista dal Codice della Strada per chi "guida sotto l'influenza dell'alcool" (art.186) o "guida in stato di alterazione psico-fisica per uso di sostanze stupefacenti" (art.187).

CHI PUO' RICHIEDERLO

Colui che ha commesso il reato e si trova nelle condizioni previste dal comma 9-bis dell'art.186 o dal comma 8-bis dell'art.187 del Codice della Strada può:

a) se gli è stato notificato un decreto di condanna, chiedere al G.I.P. che lo ha emesso di sostituire la pena con il LPU (salvo che il decreto non disponga già tale sostituzione – al che l'interessato può consentire, oppure opporsi);

b) se, invece, è stato citato a giudizio, può fare la richiesta al Giudice che procede.

DOVE

Nel caso indicato alla lettera a) del precedente paragrafo (decreto penale di condanna), l'imputato, per attivare la procedura di sostituzione della pena con il LPU, deve recarsi - personalmente o tramite procuratore speciale - all’Ufficio Decreti Penali di Condanna presso la Sezione GIP/GUP del Tribunale di Torino, Corso Vittorio Emanuele II 130, scala E, quarto piano, stanza 42419 (orario 8.30 -12.30), entro e non oltre quindici giorni dalla notifica del decreto, depositando una Domanda di sostituzione della pena con i lavori di pubblica utilità ed una Autocertificazione di non aver mai fruito prima dell’ammissione allo svolgimento di LPU. Successivamente l’interessato dovrà comunicare al predetto Ufficio Decreti Penali di Condanna il nominativo dell’Ente o Associazione ove svolgerà il LPU, insieme alla dichiarazione di disponibilità rilasciatagli dallo stesso.

Per quanto sopra vedere alla voce MODULI.

COME SI SVLOGE

Vedere le varie ipotesi nel documento allegato Nota esplicativa -Lavoro Pubblica Utilità in casi previsti da cod.Strada

NOTA BENE

In caso di svolgimento positivo del LPU, il giudice dichiara estinto il reato, riduce alla metà il periodo di sospensione della patente e, se era stata disposta la confisca del veicolo sequestrato, la revoca [questi effetti rendono, di solito, "conveniente" chiedere il LPU].

Se il condannato viola gli obblighi connessi allo svolgimento del LPU, il giudice, tenuto conto dei motivi, della entità e delle circostanze della violazione, lo revoca e ripristina la pena originaria.