salta al contenuto

Tribunale di Torino

Magistrati

Uffici e Cancellerie

Servizi al cittadino

Trasparenza e Comunicazione

Servizi ai professionisti

Vendite giudiziarie

Servizi online

Nomina curatore speciale per rappresentare in giudizio persona incapace, persona giuridica o associazione non riconosciuta

Scheda aggiornata al 06/02/2019

COS’E’

Se manca la persona a cui spetta la rappresentanza o l’assistenza a stare in giudizio, o vi sono ragioni di urgenza, può essere nominato all’incapace, la persona giuridica o all’associazione non riconosciuta un curatore speciale che la rappresenti o la assista finché subentri colui al quale spetta la rappresentanza o l’assistenza. Si può anche procedere alla nomina di un curatore speciale al rappresentato quando vi è conflitto di interessi con il rappresentante.

CHI PUO’ RICHIEDERLA

La nomina del curatore speciale di cui all'articolo precedente può essere in ogni caso chiesta dal pubblico ministero. Può essere chiesta anche dalla persona che deve essere rappresentata o assistita, sebbene incapace, nonchè dai suoi prossimi congiunti e, in caso di conflitto di interessi, dal rappresentante.
Può essere inoltre chiesta da qualunque altra parte in causa che vi abbia interesse.

DOVE

  • Per l'utenza professionale: Presso il Palazzo di Giustizia - Tribunale di Torino - Corso Vittorio Emanuele II, 130 - 10138 - Cancelleria Volontaria Giurisdizione - Piano Terra - Ingresso 3 - Aula 11

Informazioni telefoniche: 011/432 8431

Orario sportello: dal lunedì al venerdì 8:30 – 12:30

  • Per l'utenza privata: Presso il Palazzo di Giustizia - Tribunale di Torino - Corso Vittorio Emanuele II, 130 - 10138 - Ufficio U.R.P. – Sportello per il Cittadino - Piano Terra - Ingresso 1 - Stanza 01620

Informazioni telefoniche: 011/432 9039 - 011/432 7970

Orario sportello: dal lunedì al venerdì 9:00 - 12:30

COME SI SVOLGE

L’istanza per la nomina del curatore speciale si propone al Presidente dell’ufficio giudiziario avanti al quale si intende proporre la causa. Il Giudice provvede con decreto, comunicato al pubblico Ministero.

COSTI

  • Contributo unificato di € 98.
  • Marca da € 27 per diritti forfetizzati per notifiche.